In TENDENZA

PANNELLO TENDENZA cos'è e a cosa serve

PANNELLO TENDENZA
cos'è e a cosa serve

Quando pensate di ristrutturare o semplicemente effettuare il restyling di una stanza, vi affidate ad un professionista: l'Interior Designer.

Il nostro compito non è solo quello di eseguire un progetto, ma soprattutto di pensarlo in base alle vostre esigenze, ai vostri gusti, alle vostre preferenze e per fare questo è importante il sopralluogo e una chiacchierata con voi, proprio per farsi un'idea più chiara del risultato che si vuole ottenere.

Ed ecco che qui entra in gioco il PANNELLO TENDENZA.

Una volta chiarite le idee l'ID si mette all'opera e comincia a cercare la soluzione più adatta componendo una specie di collage che avrà lo scopo di farvi vivere un'esperienza sensoriale tramite foto di arredi, di piante e fiori, facendovi toccare (a volte virtualmente) materiali come gres e marmo, scegliendo i tessili (tessuti, texture, carte da parati),  l'accostamento dei colori di pareti e accessori, dandovi così la sensazione globale del risultato finale.

Di solito è più utilizzato su una stanza alla volta anche se, in una ristrutturazione completa, ci sarà un elemento conduttore che collegherà tutta la casa ad esempio il pavimento, lo stile dell'arredo, il colore delle pareti o di un oggetto che verrà riproposto in tutte le stanze.

Naturalmente questo è solo il passaggio iniziale del lavoro, ma da qui si parte alla ricerca di oggetti, materiali e colori per completare l'opera.

Ecco di seguito alcuni esempi di cui potete trovare la descrizione di ogni progetto nella sezione PANNELLI TENDENZA

Pannello Tendenza per arredo esterno.
Pannello tendenza per l'arredo maschile

Pannello tendenza per arredo viola e grigio

Read More

Share Tweet Pin It +1

0 Comments

In curiosità

L'INNOVAZIONE DELLE LAMPADE

Illuminazione intelligente per la Smart Home:
Sengled presenta la lampadina Everbright LED
con luce di emergenza integrata
Il LED intelligente fornisce fino a 3 ore e mezzo di illuminazione d’emergenza in caso di mancanza di corrente

Berlino, 30 agosto 2016 – Sengled, leader nella produzione di sistemi innovativi di illuminazione, presenta il nuovo Sengled Everbright all’IFA Consumer Electronic Show 2016 di Berlino. Il nuovo prodotto firmato Sengled combina una lampadina LED a basso consumo energetico con una luce di emergenza. In caso di blackout o di mancata corrente, il Sengled Everbright fornisce fino a 3 ore e mezzo di luce, grazie alla sua batteria ricaricabile che immagazzina corrente durante il normale utilizzo del LED.


Il nuovo Sengled Everbright si attiva in caso di emergenza quando salta la corrente e solo una torcia, un telefonino o una candela permette di illuminare l’ambiente al buio. Il dispositivo è dotato di una batteria ricaricabile (con capacità di 900 mAh) che può fornire fino a tre ore e mezzo di illuminazione quando l’alimentazione elettrica dell’abitazione è interrotta. Sengled Everbright è un utile dispositivo che può essere utilizzato sia nelle abitazioni che nei cantieri edili in caso di emergenza.



Il dispositivo Sengled Everbright funziona con una semplice batteria ricaricabile integrata nella lampadina che immagazzina corrente durante il normale utilizzo tramite un convenzionale attacco E27. Con un’alimentazione regolare la lampadina fornisce una luminosità di 500 lumen ma in caso di mancanza di corrente Sengled Everbright riduce automaticamente la luminosità a 300 lumen, risparmiando energia e garantendo più di tre ore di illuminazione autonomia.

L’installazione di Sengled Everbright è incredibilmente semplice: il LED è inserito in un bulbo con un attacco di corrente standard che può così sostituire una normale lampadina. Questa lampadina intelligente viene controllata attraverso i tradizionali interruttori, ma riesce sempre a distinguere la differenza tra la mancanza di corrente e il semplice spegnimento.


Oltre a garantire sicurezza e comfort, Sengled Everbright ha un basso consumo energetico: con una durata di circa 25.000 ore (circa 34 mesi) consuma solo 9 watt di potenza rispetto ad una lampadina tradizionale da 40 watt.


Prezzo e disponibilità

Sengled Everbright sarà lanciato ad IFA 2016 e sarà disponibile su mercato da novembre 2016 al prezzo consigliato di €19,90.





Sengled

Sengled è il fornitore leader per le innovative soluzioni di illuminazione per la casa. La società ha sede a Shanghai con filiali oltreoceano a Düsseldorf, Stati Uniti, Canada e Australia. Sengled possiede circa 200 brevetti a livello mondiale grazie all’esperienza di 15 anni nella produzione di LED per privati ed aziende. La loro offerta spazia dai prodotti di design di alta qualità alle soluzioni smart a basso consumo energetico per le lampadine convenzionali. Le soluzioni d’illuminazione Sengled sono l’innovazione del XXI secolo: rendono la vita più semplice e si orientano verso un mondo sempre più green a basso impatto energetico. Il processo di fabbricazione dei prodotti Sengled ha un basso impatto ambientale, fornendo ai sistemi di illuminazione un lungo ciclo di vita garantendo la massima qualità ed alta efficienza. Il core Business di Sengled è legato alla creazione di soluzioni di illuminazione intelligenti sempre più innovative, costantemente in evoluzione: le possibilità di utilizzano diventano innumerevoli ed è proprio al simbolo dell’infinito che rimanda il logo di Sengled.

Read More

Share Tweet Pin It +1

0 Comments

In curiosità

MIGLIORARE IL COMFORT DI CASA: CLASSE ENERGETICA E ISOLAMENTO TERMO-ACUSTICO

Se abitate in una casa che ha alle sue spalle già qualche anno, che trovate calda d’estate e fredda d’inverno e volete migliorare il comfort abitativo senza interventi invasivi, lunghi e costosi, oggi la soluzione esiste.

Alcune aziende si sono specializzate nella produzione di materiali isolanti sia a livello termico che acustico, come ad esempio la cellulosa e la lana di vetro, trasformandola in granuli o fiocchi che possono essere insufflati all’interno dell’intercapedine, in tetti e sottotetti, solo praticando piccoli fori sul muro


Questo procedimento permette di rendere l’operazione molto semplice, veloce (circa mezza giornata), e pulita; inoltre si può eseguire in qualsiasi condizione climatica sia dall’esterno praticando i fori sul muro di facciata, o dall’interno dell’abitazione dove è necessario solo spostare i mobili dalla parete su cui si interviene. Dopo un semplice sopralluogo, con poche semplici mosse, si otterrà come risultato un maggiore isolamento termo-acustico e relativo aumento della classe energetica del fabbricato, utile non solo per il comfort abitativo ma anche in caso di vendita dell’immobile che così aumenterà di valore.

Anche i costi dell’intervento si riducono notevolmente e si ammortizzano in poco tempo rispetto ad un classico cappotto che necessita un’impalcatura, applicazione del materiale isolante in diverse fasi, rifacimento della facciata e impiego di operai specializzati per più giorni.

Ad esempio: l’isolamento di un appartamento di circa 70-80 mq nel nord Italia, costa circa €1500-€2500 con un risparmio di metano di €400-€700 annuo. Nel caso di una villetta il costo si aggira intorno ai €3000-€6000, con riduzione dei consumi tra il 30-40%



Questo articolo è stato originariamente pubblicato su Clinica e Benessere

Read More

Share Tweet Pin It +1

0 Comments

In design pannello tendenza progetti TENDENZA

PURPLE & GREY

PURPLE & GREY


I neutri toni del grigio per il pavimento in gress porcellanato effetto legno, abbinati ad elementi d'arredo e dettagli di colore viola per dare un tocco di colore.

Read More

Share Tweet Pin It +1

0 Comments

In TENDENZA

ARREDO MASCHILE


ARREDO MASCHILE


Un arredo maschile per l'appartamento di un manager single. L'utilizzo di colori caldi neutri come tabacco e salvia, in abbinamento ad un azzurro polvere per gli accessori ed un tocco di giallo senape per il divano che accende la zona living.

Read More

Share Tweet Pin It +1

0 Comments

In TENDENZA

ARREDO ESTERNO


ARREDO ESTERNO


Un arredo esterno caratterizzato da materiali naturali in rattan o vimini per tavolino e poltrone, con tessuti di lino grezzo in un mix di cromie rigate, i complementi d'arredo in verde acido e fuxia regalano un tocco estivo e vivace; Luci soffuse per illuminare camminamento e tavolo nelle calde serate estive.

Read More

Share Tweet Pin It +1

0 Comments

In

Design City Milano: da oggi aperto al pubblico

Nasce Design City Milano, il festival diffuso dall’ 1 al 9 ottobre, con lo scopo di divulgare la cultura del progetto, aperto al pubblico. Con il patrocinio del Comune - Assessorato alle Politiche del Lavoro, Attività produttive, Commercio e Risorse Umane, Moda e Design, Design City Milano sarà un palco scenico di conferenze, interviste, dialoghi, mostre, proiezioni, laboratori e presentazioni, un momento di dialogo tra il design e il suo pubblico, una manifestazione di eventi di settore, diffuso in città e aperto al pubblico. 



La partecipazione a Design City è aperta a tutti, da oggi infatti è online la form per aderire, gratuitamente al palinsesto. Su www.designcitymilano.it i criteri di partecipazione istituiti dal comitato composto da: Chiara Alessi, scrittrice e giornalista, Valentina Auricchio design manager, Paolo Ferrarini ricercatore e docente, Marco Sammicheli design curator. Il comitato valuterà le proposte pervenute entro il 15 settembre.Il calendario di Milano Design City si compone a partire da oggi e verrà poi presentato a settembre, ma conta già importanti manifestazioni di interesse e tre appuntamenti: Brera Design Days (1-2 ottobre alla Mediateca di Santa Teresa), due giorni di speech, workshop e intrattenimento serale, IF italian Festival (6-8 ottobre al Teatro Franco Parenti) al suo terzo appuntamento per parlare di creatività e il Milano Design Film Festival (6-9 ottobre all’Anteo SpazioCinema) con il palinsesto di lungometraggi e documentari internazionali sulla cultura del design.

Design City è la risposta all’invito del Comune di Milano a individuare in ottobre un secondo momento dell’anno in cui gli operatori di Fuorisalone aprono alla città su varie riflessioni: dallo stato dell'arte del design, all'architettura, all'intrattenimento alle nuove tendenze della comunicazione ed ella creatività.

La manifestazione prende spunto dagli esempi virtuosi di Book City e Piano City Milano: la radice comune è Milano City e tra le declinazioni non può mancare il design, perché a Milano il design c’è tutto l’anno, non solo ad aprile. Milano è una città generosa che premia la cooperazione e la visione d’insieme e, in questo scenario, il design si consolida come pratica diffusa. Contaminazione, co-progettazione, ibridazione sono le parole chiave.

Read More

Share Tweet Pin It +1

0 Comments

In

A SAVONA UN CONCORSO FOTOGRAFICO PER VALORIZZARE E PROMUOVERE LA CERAMICA SUL TERRITORIO

I vincitori del contest verranno coinvolti in 52museumprogetto digital internazionale che interessa 80 musei di tutto il mondo.

Lanciato il contest che, fino a fine agosto, permetterà ai visitatori di scoprire e “catturare” le ceramiche dentro e fuori il Museo e, condividendo le foto sui propri canali social, vincere premi dal bookshop e diventare ambasciatori internazionali del proprio patrimonio culturale.

Il territorio della provincia di Savona è ricco di ceramiche, dentro e fuori i musei… dai vicoli ai palazzi, dalle manifatture alle botteghe, fino ai luoghi pubblici come il Lungomare degli artisti di Albisola. Con questa iniziativa, resa possibile grazie al sostegno della Fondazione A. De Mari e alla media partnership con Igers Savona, chiunque potrà contribuire, divertendosi, alla riscoperta di questa ricchezza e diventarne testimonial.


L’idea di #2Ceramics è nata con l’obiettivo di coinvolgere direttamente il pubblico in@52museums, l’iniziativa internazionale che prende il nome dagli account Twitter e Instagram gestiti a rotazione da 80 musei, che per una settimana hanno la possibilità di condividere e far conoscere il proprio patrimonio culturale a tutto il mondo. Il Museo della Ceramica sarà protagonista dell’iniziativa dal 29 agosto al 4 settembre 2016: durante questa settimana, oltre a mostrare i suoi piccoli e grandi capolavori, posterà le foto dei fortunati vincitori del concorso #2Ceramics.

Il contest è aperto a tutti e partecipare è molto semplice

A tutti coloro che già hanno un account Instagram basterà compiere 4 semplici mosse:

• seguire l’account @museoceramicasavona

• caricare 2 foto sul proprio profilo che abbiano come tema la ceramica (una scattata all’interno del Museo della Ceramica e l’altra fuori, sul territorio di Savona e provincia)

• inserire nella didascalia l’hashtag #2Ceramics

• infine, pubblicare il post

Per chi invece non possiede un account Instagram è possibile inviare le 2 foto a:concorso2ceramics@gmail.com

Non ci sono regole nella scelta del soggetto, le foto possono suggerire un’emozione, raccontare una storia o aver colpito particolarmente i visitatori: l’importante è che non manchi la ceramica! 

Al termine del concorso verranno selezionate 7 coppie di foto e agli autori verrà dato un doppio riconoscimento: l’opportunità di diventare ‘Ambassador’ della ceramica savonese (ogni coppia di foto verrà postata su Instagram dall’account @52museums dal 29 agosto al 4 settembre) e un regalo dal bookshop del Museo della Ceramica.

Per maggiori informazioni e per scaricare il regolamento:www.musedellaceramica.savona.it/2ceramics

Per domande sul concorso, scrivere un messaggio diretto alla pagina Facebook del Museo della Ceramica di Savona: www.facebook.com/museodellaceramicasavona

Read More

Share Tweet Pin It +1

0 Comments

In

ARCHIEXPO: TUTTO PER L'INTERIOR DESIGN A PORTATA DI CLIC

È finita l’epoca degli sprechi di carta, quando decine di cataloghi si ammassavano sulla vostra scrivania! Con ArchiExpo avete a disposizione un motore di ricerca efficace: “Catalog search”. Si tratta di un sistema rapido, ergonomico e funzionale che consente di consultare i cataloghi direttamente on-line. La nostra biblioteca virtuale racchiude già più di 30.000 cataloghi e schede tecniche

Benvenuti nell’epoca del multimediale! Su ArchiExpo potrete assistere a delle dimostrazioni di prodotti proprio come se foste ad un salone tradizionale. Attualmente più di 5.000 video sono già disponibili on-line.

Newsletter mensile dedicata alle novità Seguite da vicino i settori che vi interessano! Tenetevi aggiornati sulle nuove tendenze e sugli ultimissimi prodotti. Abbonandovi alla nostra newsletter riceverete ogni mese, tramite email, informazioni sui nuovi prodotti dell’architettura e del design.

Calendario degli eventi fieristici

Tenetevi aggiornati sulle fiere a cui parteciperanno i nostri espositori. Un apposito spazio permette agli espositori di annunciare la loro partecipazione a saloni e fiere: date, ubicazione degli stand e ulteriori dettagli sono messi a vostra disposizione.

Visualizzatore di immagini

La funzione di ingrandimento delle immagini vi consente di vedere i vari prodotti nei minimi dettagli. Basta cliccare sul prodotto prescelto: una lente d’ingrandimento vi indicherà la disponibilità di questa funzione.













L'EMAGAZINE DI ARCHIEXPO

Oltre le case galleggianti. Con questo claim si presenta il nuovo numero disponibile online sfogliabile e scaricabile di ArchiExpo e-magazine, che copre il meglio del design e dell'architettura internazionale, concentrandosi sulle innovazioni più rilevanti del settore. Una rivista multimediale con contenuti video interattivi. 

Parigi, Londra, Miami... Il team di ArchiExpo ha partecipato alle principali manifestazioni dedicate al design ed ha selezionato per voi i nomi di punta del settore ed i prodotti più significativi. 

Nel numero le interviste: è stato chiesto ad alcuni dei nostri designer preferiti quale fosse la loro visione del futuro. ArchiExpo ha intervistato per voi Karim Rashid, Constance Guisset, Philippe Nigro e Dan Yeffet.

Che cosa ci riserva il futuro? Gli editor della rivista analizzano la rivoluzione innescata dalla stampa 3D e ci illustrano come l’osservazione della natura sia, oggi più che mai, fonte di innovazione.

Read More

Share Tweet Pin It +1

0 Comments

In bando design

Le 8 idee più brillanti nel design dell’abitare


È aperto fino al 24 luglio 2016 il bando promosso da The Next Nest e Innovation Design Lab del Politecnico di Torino, per la selezione di OTTO PROGETTI che hanno sviluppato nuovi approcci e soluzioni innovative per il mondo dell’abitare.
Nell’architettura e nel design contemporaneo la sproporzione evidente che intercorre tra domanda ed offerta ha assunto dimensioni tali da farle ormai sembrare nella più parte dei casi prive di effettive connessioni. Per ristabilire il necessario equilibrio, NEST parte dalla domanda stessa, proponendosi di formare una nuova committenza consapevole, capace di considerare il design come linguaggio.

Il bando è aperto a imprese, startup, progetti di ricerca, makers e a tutti i soggetti che abbiano sviluppato un progetto, anche solo a livello prototipale, e che siano attivi sul territorio con almeno un cliente/utente all’attivo.

Partecipazione gratuita. 

Read More

Share Tweet Pin It +1

0 Comments

In

Italynside: Interior design made in Italy 2.0

Finalmente on line la start up dell'interior design italiano


È finalmente on line una piattaforma web dedicata all’interior design made in italy, uno strumento innovativo per facilitare chi vuole progettare , arredare , reinventare i propri ambienti con gusto italiano, tempi certi e al budget prestabilito.

Questa interessante startup sta dando una nuova prospettiva al design , gli utenti potranno trovare ispirazione e contattare i migliori professionisti dell'arredo, ed i designer al contempo godranno gratuitamente di grande visibilità ed avranno della possibilità di avere clienti in tutto il mondo e di vendere i loro servizi on line con pagamenti certi ed anticipati al 100% .

L’idea alla base di ITALYNSIDE è stata quella di creare una vetrina dell’eccellenza dell’interior design made in Italy che possa suggerire nuove idee per la casa e far conoscere i migliori designer italiani attraverso il web in tutto il mondo con affidabilità e con le comodità di un e-commerce avanzato. 
L’utente attraverso una serie di filtri a disposizione con cui impostare il progetto può trovare il designer che lo ispira , in base al proprio gusto , al rating al budget ed ai tempi di realizzazione ; a questo punto può scegliere se contattare direttamente il designer, in quanto tutti i dati sono sempre visibili, o utilizzare il portale ordinando uno dei tre pacchetti di servizi offerti a specificità crescente denominati Easy, Smart e Premium. 

Al completamento del progetto è possibile lasciare la propria opinione determinando così il rating del designer ed anche lo stesso designer ha la possibilità di aumentare la propria visibilità condividendo i propri progetti realizzati e facendosi pubblicità tramite i più famosi canali social.

La novità dirompente è che il designer ha la facoltà di inserire un suo prezziario e se decide di lavorare attraverso il portale, ha il grande, grandissimo vantaggio di ricevere il 100% dell’incasso all’ordine del progetto, situazione inesistente nel mercato tradizionale.

“Circa un anno fa dovevo arredare casa, ma non conoscevo chi lo potesse fare e mi sono immaginato quanto tempo avrei speso per contattare i designer,vedere come lavoravano, chiedere dei preventivi ed infine scegliere quello che mi sarebbe piaciuto di più.
Nacque così l’idea di ITALYNSIDE." dice Mauro Moroni CEO & Founder.


" Ho subito creato un team multidisciplinare, e con esso ho voluto creare una piattaforma che rispettasse in toto le esigenze dei professionisti italiani, in crisi da anni, che rispettasse il mondo degli ordini professionali, che creasse opportunità di crescita e di visibilità anche per piccole realtà, che si rivolgesse al mercato in un modo nuovo, sensibile ai rapidi cambiamenti e alle esigenze di innovazione dei nuovi clienti 2.0 , che vogliono acquistare in un modo nuovo e semplice anche in questo settore.

Parliamo di mercato: i designer italiani con la crisi dell’edilizia hanno visto decrescere sensibilmente i loro introiti, sono stati costretti talvolta a lavorare gratuitamente per proporsi, hanno normalmente un network limitato ed enormi difficoltà ad incassare crediti. Dall’altra parte abbiamo i clienti, sempre più digitalizzati, che vogliono avvalersi sempre più di internet per i loro acquisti e che sono oramai abituati a comprare un po’ di tutto sul web: dalla notte in hotel, alla cena in un home-restaurant, da un passaggio in automobile a un servizio di lavaggio auto.

Bene, ITALYNSIDE nasce con l’obiettivo di ampliare ed incrociare maggiormente domanda e offerta, cercando di risolvere il più possibile le problematiche tipiche di un settore antico e prestigioso come quello dell’interior design, portando innovazione, ma rispettando la tradizione.

Abbiamo competitor di assoluto rilievo nazionali ed internazionali, ma pensiamo di avere delle caratteristiche che ci differenziano e ci permetteranno di interagire al meglio con il tessuto professionale e produttivo italiano: ITALYNSIDE è e sarà sempre 100% made in Italy.

Il nostro obiettivo è partire dall’Italia ed esportare quanto prima l’intera filiera del made in Italy nelle zone del globo dove il made in Italy è apprezzato.

Sino ad oggi abbiamo sviluppato questa iniziativa con capitali personali, ma per emergere nel mercato ora serve energia! Quindi porte aperte a Business Angel e Venture Capitalist che vogliano lavorare assieme a noi per far diventare ITALYNSIDE una splendida realtà del digitale italiano”.






Read More

Share Tweet Pin It +1

0 Comments

Popular Posts