In curiosità

MIGLIORARE IL COMFORT DI CASA: CLASSE ENERGETICA E ISOLAMENTO TERMO-ACUSTICO

Se abitate in una casa che ha alle sue spalle già qualche anno, che trovate calda d’estate e fredda d’inverno e volete migliorare il comfort abitativo senza interventi invasivi, lunghi e costosi, oggi la soluzione esiste.

Alcune aziende si sono specializzate nella produzione di materiali isolanti sia a livello termico che acustico, come ad esempio la cellulosa e la lana di vetro, trasformandola in granuli o fiocchi che possono essere insufflati all’interno dell’intercapedine, in tetti e sottotetti, solo praticando piccoli fori sul muro


Questo procedimento permette di rendere l’operazione molto semplice, veloce (circa mezza giornata), e pulita; inoltre si può eseguire in qualsiasi condizione climatica sia dall’esterno praticando i fori sul muro di facciata, o dall’interno dell’abitazione dove è necessario solo spostare i mobili dalla parete su cui si interviene. Dopo un semplice sopralluogo, con poche semplici mosse, si otterrà come risultato un maggiore isolamento termo-acustico e relativo aumento della classe energetica del fabbricato, utile non solo per il comfort abitativo ma anche in caso di vendita dell’immobile che così aumenterà di valore.

Anche i costi dell’intervento si riducono notevolmente e si ammortizzano in poco tempo rispetto ad un classico cappotto che necessita un’impalcatura, applicazione del materiale isolante in diverse fasi, rifacimento della facciata e impiego di operai specializzati per più giorni.

Ad esempio: l’isolamento di un appartamento di circa 70-80 mq nel nord Italia, costa circa €1500-€2500 con un risparmio di metano di €400-€700 annuo. Nel caso di una villetta il costo si aggira intorno ai €3000-€6000, con riduzione dei consumi tra il 30-40%



Questo articolo è stato originariamente pubblicato su Clinica e Benessere

Related Articles

0 commenti:

Posta un commento

Popular Posts